Arteterapia Psicodinamica

“Spesso accade che le mani sappiano svelare un segreto intorno a cui l'intelletto si affanna inutilmente” - Carl Gustav Jung

L’Arte Terapia è un intervento fondato sul nesso esistente tra il processo di crescita della persona e il processo creativo. In un tale percorso terapeutico la creatività viene avviata, sostenuta e valorizzata in quanto atto fondamentale per lo sviluppo emozionale dell’individuo, come anche per il suo benessere. Essa, in quanto funzione dell’Io, contribuisce ad integrare le esigenze che emergono da varie istanze della psiche, al fine di favorire un maggiore senso di interezza e sintonizzazione con il mondo.

Il percorso di arte terapia non richiede competenze artistiche o particolari capacità: esso si alimenta del desiderio di far emergere le immagini che ciascuno custodisce dentro di sé e dar loro forma, consistenza, colore. In uno spazio in cui la parola si fa presente solo se la si vuole invitare, anche le parti più silenziose di ciascuno possono trovare un modo per affacciarsi e dire qualcosa di sé o semplicemente possono fluire attraverso il contatto con i materiali raccontando una storia senza parole, presentificando emozioni ancora senza nome, restituendo al corpo e al suo movimento il ruolo di interlocutori privilegiati nella domanda di espressione e conoscenza di sé.

Adatti sia a bambini e adolescenti che ad adulti e anziani, gli incontri di arte terapia possono aiutare ad elaborare conflitti interni che generano ansia, depressione, attacchi di panico, vissuti di inadeguatezza e scarsa autostima, così come a integrare esperienze dolorose o traumatiche nella propria storia di vita. L’oggetto creato genera un terzo spazio nel quale essere accompagnati verso l’incontro con la propria sofferenza alla scoperta delle risorse generatrici e trasformative che ciascuno possiede. Per questo tali incontri possono costituire anche uno strumento prezioso per coloro che, trovandosi in un cammino personale di ricerca e di crescita, desiderano approfondire la conoscenza di sé e riconnettersi con il proprio potenziale di creatività.